modalità per le adozioni a distanza

 

 

MODALITA’ PER “L’ADOZIONE A DISTANZA”

Con “l’adozione a distanza” non si hanno obblighi legali ma solo morali che, in ogni caso, non sono meno importanti. Con l’invio del vostro aiuto in denaro, non pensiamo solo al piccolo/a “adottato/a”, ma anche alla sua famiglia e, non raramente, si risolvono casi urgenti d’altri bimbi malati, o che necessitano d’aiuto nell’attesa “dell’adozione a distanza”. La maggior parte dei nostri sostenitori ci invia un bonifico continuativo di € 52,00 (cinquantadue/00) mensili, cifra che ci permette di coprire il fabbisogno sopra esposto. Alcuni “genitori adottivi”, (pensionati, studenti, ecc.) non riescono a sostenere tale onere e c’inviano quindi la metà della cifra – 26,00 € – così due sostenitori aiutano un bambino.

Le nostre “adozioni a distanza” hanno lo scopo di: – dare ai bambini orfani l’opportunità di essere accolti in una famiglia del posto; questi piccoli possono essere orfani di entrambi i genitori, orfani di padre, oppure, bambini la cui madre è deceduta durante il parto o ancora, bimbi non accettati nella famiglia d’origine per questioni varie (culturali, etniche ecc.). – curare i bimbi malati, bimbi che necessitano di cure lunghe e costose. – dare ai bambini la possibilità di frequentare la scuola. – aiutare tramite i bambini le famiglie che hanno particolari difficoltà di sopravvivenza, per un periodo determinato. I nostri piccoli “adottati a distanza”, come abbiamo già accennato vivono nella baraccopoli di San Pedro, nel suo circondario.

“L’adozione” terminerà quando il bimbo/a raggiungerà il 14° anno di età, oppure nel caso in cui la sua situazione famigliare sia migliorata, o ancora, nel caso che per motivi familiari debba lasciare definitivamente la zona. Purtroppo la mortalità infantile è ancora molto frequente: per ognuna di queste situazioni, avvisiamo tempestivamente le famiglie e, chiediamo il permesso di effettuare delle “sostituzioni”.

Chi aderisce a quest’iniziativa umanitaria, se ad un certo punto decide di non volere, o non poter più continuare l’aiuto, è sufficiente che lo comunichi; è anche gradita, nel caso si richieda una sostituzione, una risposta sia positiva che negativa. Da parte nostra c’è l’impegno di inviare (nel limite del possibile) una volta l’anno, una fotografia e notizie “dell’adottato a distanza”.

Dal dicembre 2017, con il nuovo direttivo, sono cambiati i Conti Correnti di Banca e Posta.

Chiediamo una certa puntualità nei versamenti per ragioni comprensibilmente tecniche. Le modalità potranno essere – mensili, bimestrali, trimestrali, semestrali o annuali, i versamenti possono essere effettuati tramite:

BANCA

BANCA POPOLARE ETICA  – Filiale di PADOVA

IBAN:  IT 12 N 05018 12101 000016698102  –  CODICE BIC: CCRTIT2T84A

Il Conto è intestato a:  DIAMO UNA MANO ONLUS

Via Vergani, 40 – Teolo (PD)

Si prega di mettere sempre la causale: “Adozione a distanza” di…………………………………..

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

POSTA 

UFFICIO POSTALE DI SELVAZZANO DENTRO (PD)

IBAN:  IT 60 W 07601 12100 001041294008   –   (c/c/p 1041294008)

CODICE BIC: BPPIITRRXXX 

Il Conto è intestato a:

DIAMO UNA MANO ONLUS

Via Vergani, 40 – Teolo (PD)

Si prega di mettere sempre la causale: “Adozione a distanza” di…………………………………..

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

 

 

P.S. Gentilissimo sostenitore, il DUMA è una Associazione O.N.L.U.S. (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale)

VANTAGGI FISCALI (art. 13 del D.Lgs 460/97) I contributi da privati sono detraibili dalle imposte nella misura del 19% dell’importo elargito fino ad un massimo di 2.065,83 Euro. I contributi da aziende sono deducibili dalle imposte fino al 2% del reddito di impresa. N:B: Ai fini fiscali è necessario conservare la ricevuta di versamento.

  • §§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

L’art.13, comma 1, lett.a), n.1) D.Lgs. 4 dicembre 1997, n. 460 ha previsto la possibilità di detrarre gli importi erogati in denaro a favore delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS), delle iniziative umanitarie, religiose o laiche, gestite da fondazioni, associazioni, comitati ed enti individuati con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri nei paesi non appartenenti all’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE).

Sono detraibili le somme erogate a favore delle ONLUS per adozioni a distanza se la stessa ONLUS che percepisce l’erogazione certifica la spettanza della detrazione d’imposta. (Circolare 14.06.2001 n.55, risposta 1.6.2).

L’erogazione deve essere effettuata tramite versamento bancario o postale, nonché tramite sistemi di pagamento previsti dall’art. 23, D.Lgs. n. 241.97 (Bancomat, carte di credito, carte prepagate, assegni bancari e circolari). (Circolare 14.06.2001 n.55, risposta 1.6.2). In questi ultimi casi il contribuente deve consegnare al CAF la ricevuta del versamento rilasciata dalla Onlus nella quale risulti le modalità di versamento utilizzata. Per le erogazioni liberali effettuate tramite carta di credito è sufficiente la tenuta e l’esibizione, in caso di eventuale richiesta dell’amministrazione finanziaria, dell’estratto conto della società che gestisce la carta di credito.

  • §§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

TRATTAMENTO DEI DATI I dati personali ricevuti verranno trattati esclusivamente per il motivo in oggetto, nel rispetto delle legge 675/96. Tutti i sostenitori riceveranno la pubblicazione DUMA e saranno informati sulle attività di DUMA onlus.